Il progetto Conserve

ConServe è una scommessa: si possono ripensare le regole di come si produce, di come si consuma, di come si sta insieme, in modo più sostenibile e bello. Quando la produzione agricola della Piana di Lucca genera eccedenze o prodotti che per calibro o difetti di fattura non possono essere commercializzati come prodotto fresco, ConServe li recupera, trasformandoli in prodotti di qualità e alimentando una filiera solidale, coinvolgendo persone fragili, investendo sui loro talenti, su tradizioni e saperi che rischiano di essere dimenticati, in uno spazio fisico rigenerato. Laddove altri vedrebbero uno scarto, ConServe riconosce una risorsa e intuisce un’opportunità per la comunità.

Prodotti naturali e puliti, buoni e di qualità, di filiera garantita e al giusto prezzo

  • Naturali perché non viene aggiunto niente come conservante, addensante, colorante, acidificante.
  • Puliti perché le materie prime derivano da prodotti BIO o, comunque, ottenute senza diserbo chimico e prodotti per la difesa consentiti in agricoltura biologica.
  • Buoni e di qualità perché ogni lavorazione viene effettuata dopo un’accurata selezione ed eliminazione delle parti difettate a differenza delle produzioni comuni.
  • Di filiera garantita: in etichetta compare il nome dell’azienda agricola produttrice della materia prima.
  • Al giusto prezzo per chi produce e per chi acquista, perché si remunera il maggior lavoro per la selezione, la qualità e si riconosce il lavoro di chi produce e di tutti gli attori della filiera produttiva, con un occhio attento ai più fragili.

Anche grazie al contributo di tutti, ConServe sviluppa una filiera corta ad alto contenuto etico, ambientale e sociale. Fa innovazione sia sul piano dei processi produttivi che sul piano sociale, offrendo soluzioni nuove a problemi relativi al lavoro, all’organizzazione, al modo di consumare.
Coinvolge la comunità con iniziative che mirano a renderla partecipe di questo percorso.

ConServe nasce dalla collaborazione di molti soggetti: Arcidiocesi di Lucca- Caritas, Coop.Agr. Soc. Calafata, Coop. l’Unitaria, Coop. Rinascita, Coop. Soc. Odissea, Slow Food Lucca, Equinozio, Scuola ti voglio bene comune, Laboratorio Sismondi, Ristopain. Ha beneficiato del sostegno del Comune di Capannori (Circularicity).

 

< Indietro